Definizione della struttura aziendale

Il software permette per ciascuna unità produttiva che compone l'azienda di introdurre le informazioni di dettaglio necessarie per la fase di analisi quali:

  • dati anagrafici dell'azienda e dell'unità produttiva sottoposta alla valutazione;
  • suddivisione della struttura in reparti e linee/zone di lavorazione;
  • descrizione dettagliata dei reparti e delle aree di lavorazione con la possibilità di inserimento di rilievi fotografici e/o planimetrie;
  • identificazione e descrizione delle mansioni svolte con riportati gli orari di lavoro ed i tempi di permanenza per postazione, con possibilità di valutar mansioni composte da più attività. 

Identificazione dei pericoli

In questa fase vengono individuati i pericoli che se legati alla valutazione ambientale verranno associati al reparto o alla linea in esso contenuta, mentre se dipendenti dalle lavorazioni saranno legati alla mansione o alle singole attività che la compongono, inoltre è possibile collegare le attrezzature di lavoro alle mansioni e valutarne il rischio residuo.
Il software mette a disposizione dell'operatore un database di riferimento, completamente implementabile e modificabile, in cui sono inseriti, per tipologia i principali pericoli, inoltre è presente un elenco di misure già pronte all’ utilizzo.

Definizione degli indici di rischio

Per individuare gli indici di rischio ambientali, da assegnare ai reparti e/o alle linee o aree che li compongono, e gli indici di rischio delle lavorazioni, da assegnare alle mansioni e/o alle attività, viene utilizzata una matrice composta da tre elementi quali:

  • P - Probabilità di esistenza di un pericolo;
  • C - Probabilità che il pericolo possa causare il danno;
  • D - Dimensione del danno

Una volta individuati gli indici di rischio complessivi di mansione e ambienti di lavoro, è poi possibile applicare dei sistemi di protezione integrativi o inseriti sulla fonte di rischio in grado di abbassare il valore a livelli accettabili.

Il software propone una serie di misure suddivise in: Misure di Prevenzione, Misure di Protezione, Misure di sorveglianza e ad ognuna di queste misure è possibile assegnare, in funzione delle caratteristiche proprie dell'intervento, un coefficiente di riduzione che influirà sul calcolo di valutazione riducendo il livello di rischio precedentemente calcolato.

Al termine della valutazione l'operatore avrà a disposizione degli indici complessivi di rischio di mansione e ambientali, prima e dopo l'applicazione delle misure di protezione programmate.
Il calcolo di valutazione termina con l'individuazione dell'indice complessivo calcolato con l'indice di mansione e gli indici degli ambienti in cui la mansione viene eseguita.

Tra le misure integrative proposte dal software vi sono i DPI. Il programma contiene un database dei principali DPI presenti sul mercato suddivisi per tipologia e grado di prestazione. L'operatore potrà scegliere il DPI adeguato individuandone le caratteristiche specifiche ed il grado di prestazione necessario (in base alle norme Uni). Per ogni DPI sarà possibile stampare una scheda tecnica da utilizzare per l'acquisto.

Per ogni misura di protezione individuata è possibile produrre una Misura di miglioramento in cui verranno riportate le caratteristiche dell'intervento proposto, i costi e i tempi di realizzazione.

 

 

Desideri maggiori informazioni ?  CONTATTACI 

Lema Informatica

via Londra 12/A, 46047 Porto Mantovano (MN)

 0376.39.82.14

 0376 39.34.48

Richiedi informazioni

certificazioni

facebook circle gray 32

google circle gray 32